Clicca e guarda le Attività dei due Club di Camerano e di Jesi

Clicca e guarda lo Staff dei due Club di Camerano e di Jesi

Raffaella Scorza - Consulente - Fitness Square Club Jesi

Raffaella

Mauro Macchia - Direttore Tecnico - Fitness Square Club Camerano e Club Jesi

Mauro Macchia

Nicoleta Delia Sosu - Trainer - Fitness Square Club Camerano

Nicoleta

Marcella Villani - Istruttore - Fitness Square Club Camerano

Marcella

Marco Agostinelli - Trainer - Fitness Square Club Camerano

Marco Ag.

Marco Gioia - Direttore Tecnico - Fitness Square Club Camerano e Club Jesi

Marco Gioia

Federico Graciotti - Trainer - Fitness Square Club Camerano

Federico

Gianluca Egidi - Trainer - Fitness Square Club Camerano e Club Jesi

Gianluca Egidi

Claudia Bracciatelli - Istruttore - Fitness Square Club Camerano

Claudia

Gilber Golemi - Istruttore - Fitness Square Club Camerano

Gilber

Clicca e guarda i nostri Servizi dei due Club di Camerano e di Jesi

Osteopata

L’osteopatia è una disciplina che si occupa della diagnosi e della cura delle disfunzioni di movimento del corpo….

Personal Trainer

Il termine inglese Personal Trainer, correttamente tradotto in italiano, significa “Allenatore Personale”: un…

Massaggiatore Shiatsu

Lo Shiatsu è una tecnica di trattamento manuale, per le “pressioni statiche” portate sul corpo del ricevente…

Nutrizionista

Scegliere un percorso con un Nutrizionista non vuol dire mettere in atto la tanto odiata parola “DIETA” ma…

Fisioterapista

La fisioterapia èutilizzata in ambito medico per la prevenzione, cura e riabilitazione di pazienti…

Pranzi

Servizio di gustosi pranzi approntati dalla nostra Nutrizionista nel rispetto dei valori nutrizionali necessari…

CORSA FAI DA TE… SI O NO

CORSA FAI DA TE SI O NO - Fitness Square Palestra Camerano e Jesi

5 Maggio 2024

Si definisce come corsa l’andatura umana o animale composta da una persecuzione di balzi, in cui, in una prima fase, un piede rimane a contatto con il terreno, nella fase successiva il piede si stacca da terra insieme al resto del corpo, fino a quando atterra l’altro piede.
La corsa combina l’energia cinetica del moto con l’energia potenziale accumulata nei tendini e nei muscoli. La fase di sospensione è la più lunga, mentre durante la fase di appoggio il corpo assorbe dal terreno, accumulando nei tendini e nei muscoli elastici, l’energia necessaria a spingere il corpo avanti.
Detto questo si capisce che, per quanto possa essere affascinante e dare senso di libertà, la corsa sia un attività abbastanza traumatica. Il movimento parte in primis dai piedi, quindi serve una buona tecnica e mobilità articolare della caviglia, ma la cosa più importante sta nell’appoggio di ritorno dalla fase di volo, che per chi è scarsamente allenato, avviene quasi sempre con il tallone, cosa tecnicamente errata, in quanto si scarica tutta l’energia sia cinetica che potenziale sulla schiena, causando gravi problemi.
Ora pensate semplicemente quanti passi di corsa riuscite a fare e moltiplicate per una corsa lunga.
Un appoggio errato del piede a lungo termine, anche verso l’esterno o l’interno, logora la schiena e le varie articolazioni, anche, ginocchia e caviglie.
Dunque la risposta è molto semplice, se si è poco allenati, a mio avviso, la corsa lunga e prolungata è sconsigliata. Può essere utile se inserita come riscaldamento o in alcuni lavori a circuito, ma sempre per brevi distanze o tempo.
Se si è poco allenati, il gioco non vale la candela, se si vuole ottenere un risultato estetico e perché no cardiocircolatorio, meglio inserire nel proprio piano di allenamento attività simili come Walking; esso risulta sicuro e allo stesso modo divertente e allenante.
Migliorerete sia a livello estetico (ritenzione idrica e quindi cellulite), cardiaco e polmonare.
Dal mio punto di vista la sola corsa non si può ritenere un’attività completa, da fare tutti i giorni, se non abbinata ad altro.
L’abbinamento di un allenamento cardio ad elementi di ginnastica e sollevamento pesi, secondo me è la cosa ottimale per essere in forma.

Potrebbe interessarti anche…