Medicina Tradizionale Cinese:

Alla base della MTC vi sono tre principi fondamentali:
l’uomo: è ciò che c’è di più importante e il suo valore supera tutto il resto. Questo sottolinea l’importanza dell’etica professionale;
la prevenzione: è basata attraverso la cura dell’alimentazione, il movimento fisico ed aerobico;
l’ambiente sociale e naturale: come il corpo e la mente, formano un tutt’uno, si influenzano a vicenda, sono connessi tra loro e interdipendenti.

 

Cinque sono gli strumenti di diagnosi e terapia della MTC:
la diagnostica energetica: un sistema di esame del paziente che usa come punti diagnostici, polsi, occhi, cute, lingua e altri simili;
la farmacologia cinese: che utilizza piante, minerali e animali in diverso modo da quello della medicina convenzionale;
l’agopuntura: attraverso l’introduzione di sottili aghi in particolari punti dei meridiani, dove scorre l’energia;
il massaggio: si può agire sul sistema tendino-muscolare, osteo-articolare, dei meridiani e dei singoli punti di agopuntura;
la ginnastica medica: il paziente esegue esercizi sia lenti che vigorosi, coordinati ad una corretta respirazione. Taijiquan, y’quan per citarne alcune.

Shiatsu

Cos’è lo Shiatsu

Lo Shiatsu è una tecnica di trattamento manuale, affonda le proprie radici nelle antiche forme di massaggio tradizionale orientale, ma fin dalla sua codificazione in Giappone , nel periodo tra le due guerre mondiali, si è differenziato per le “pressioni statiche” portate dall’Operatore sul corpo del ricevente (cliente) e per l’assenza di sfregamenti, manipolazioni o impastamenti, tipici dei massaggi occidentali.

Che cos’è un trattamento Shiatsu

Occorre sempre specificare che il termine giusto è “trattamento” in quanto non si può parlare di “massaggio” che è un termine di pertinenza di altre discipline più affini all’ambito estetico, medico o fisioterapico. Una seduta Shiatsu si può definire come un’esperienza unica nel suo genere che coinvolge innumerevoli aspetti corporei, da quello fisico e quello emozionale, da quello energetico a quello “spirituale”.

Come si svolge un trattamento Shiatsu

Il trattamento si svolge in un ambiente tranquillo, si è distesi su di un morbido materasso di cotone poggiato a terra, come previsto dalla tradizione giapponese. In caso di particolare disagio fisico si può operare anche su appositi lettini imbottiti. Si resta comodamente vestiti, con abiti leggeri, meglio se in materiale naturale (cotone, lana, lino). L’operatore chiede alcune brevi ed essenziali informazioni in merito alla “condizione” del ricevente e comincia il suo silenzioso lavoro manuale, durante il quale si instaura un rispettoso rapporto di collaborazione. L’Operatore tratta tutte le parti del corpo (dorso, gambe, braccia, addome, collo e testa) seguendo le zone ed i Percorsi Energetici più “bisognosi ed interessanti”, portando delle pressioni dolci ma profonde con i palmi delle mani, i pollici, ed a volte anche con gli avambracci/gomiti. Le pressioni, sempre rispettose della condizione energetica del ricevente, entrano in profondità, senza scivolare sulla pelle, producendo uno stimolo a cui l’organismo della persona trattata “risponde”, recuperando la piena espressione delle proprie risorse Vitali! Un trattamento dura, mediamente, 50/60 minuti.

Di quali strumenti si avvale un Operatore Shiatsu

Unicamente delle sue mani, dei gomiti ed in alcuni casi anche delle ginocchia. Lo strumento principale è il pollice che porta delle pressioni “perpendicolari e costanti” su determinate zone del corpo. Le pressioni possono essere adattate ad ogni condizione del ricevente, con lo Shiatsu si possono trattare adulti, anziani ed anche bambini.

Chi può ricevere lo Shiatsu

Lo Shiatsu è indicato per tutte le persone, non ci sono limiti di età o di condizione per poter ricevere un trattamento da mani esperte. Chiunque può ricevere un trattamento (adulti, ragazzi, donne in gravidanza ed anziani), l’obiettivo è sempre il raggiungimento di un miglior equilibrio fisico ed energetico, indipendentemente dallo stato e/o condizione iniziale. Le pressioni Shiatsu si traducono in un tangibile allentamento delle tensioni, nella sensazione di calore e leggerezza, in lucidità della mente, nel miglioramento dell’umore, in maggior energia e voglia di fare! Per chi è alla ricerca di BenEssere… lo Shiatsu riduce sensibilmente i “fastidi” riconducibili a ritmi di vita stressanti; allenta le tensioni muscolari; migliora i dolori ed agevola i movimenti articolari; aiuta a superare i momenti di affaticamento eccessivo; calma l’irritabilità ed aiuta a ritrovare maggiore calma e tranquillità! Per chi vuole riscoprire se stesso… lo Shiatsu favorisce una presa di coscienza del proprio corpo, ristabilendo un contatto con le proprie emozioni; promuove maggiore armonia tra corpo/mente/cuore!

Quali sono i benefici di un trattamento Shiatsu

I benefici dello Shiatsu sul piano sintomatico e della prevenzione sono il frutto, non di una attività mirata alla cura delle patologie, ma bensì di un naturale processo di “auto-guarigione” connesso al generale miglioramento della Vitalità. Lo Shiatsu valorizza le risorse vitali, stimola i processi di autoregolazione del corpo, generando così una miglior qualità della vita. Per questo motivo lo Shiatsu costituisce una risposta semplice, efficace ed alla portata di tutti, alla crescente domanda di Ben Essere!

diploma-marco-gioia